Detrazioni fiscali: tutti gli altri bonus per porte e finestre!

Il tema delle detrazioni ormai è sulla bocca di tutti: da quando è uscito il Superbonus tutti ormai conoscono l’esistenza dei bonus! (ma non nel dettaglio)

E non parlo solo di 110%: esistono anche altri bonus per porte e finestre con cui poter decidere di riqualificare o ristrutturare la propria abitazione.

In questo articolo ho deciso di andare quantomeno a chiarire i bonus per porte e finestre più importanti ovvero:

  • Ecobonus
  • Bonus Casa
  • Bonus Facciate

Non mi soffermerò sul superbonus (anzi se vuoi saperne di più ti invito a cliccare qui e leggere la guida completa che ho scritto a tal proposito >)

Cercherò di sintetizzarti in modo molto semplice tutte queste detrazioni sopra elencate per capire se e quando possono esserti davvero utili.

Esiste solo il Superbonus? La pubblicazione aggiornata da parte di ENEA

Tantissime detrazioni che affiancano il Superbonus, ognuna con diverse aliquote e periodi di detrazione.

L’aspetto importante che accomuna tutti questi bonus è la scadenza: tutti quelli che ho citato scadranno al 31 dicembre 2021 (salvo proroghe che potremo sapere entro e non oltre la pubblicazione della Legge Di Bilancio 2021 al 29 dicembre 2021)

Recentemente siccome ad oggi è ancora tanta la confusione tra tutti i bonus per la casa (non solo per porte e finestre), ENEA ha deciso di elaborare e pubblicare un documento molto esaustivo dove va a spiegare:

  • In cosa consiste ogni singola agevolazione
  • Chi sono i beneficiari
  • Quali interventi possono accedervi
  • La percentuale di detrazione
  • Il periodo di retribuzione della detrazione
bonus per porte e finestre

Sia chiaro: in questo articolo andrò a spiegarti le detrazioni che sono di mia competenza e che mi riguardano professionalmente 😉

Ecobonus 50%: in che modo può aiutarti a migliorare la tua casa dal punto di vista energetico!

Si tratta della detrazione del 50% della spesa sostenuta da ripartire in 10 quote annuali di pari importo con tetto massimo di spesa pari a 60.000 € per unità immobiliare (per infissi e schermature solari il tetto è unico a 120.000 €) rivolta agli interventi di efficientamento energetico sugli edifici esistenti.

bonus per porte e finestre

Un bonus che non richiede particolari requisiti in quanto possono accedervi anche gli interventi in edilizia libera di manutenzione ordinaria.

I soggetti beneficiari della detrazione possono essere proprietari, comproprietari, usufruttuari, locatari, aziende o affittuari dell’immobile.

Quali sono gli interventi che rientrano nell’ecobonus?

Nel nostro caso specifico gli interventi che rientrano nella detrazione sono la sostituzione di:

  • finestre comprensive di infissi
  • schermature solari o chiusure oscuranti
  • la sostituzione della porta blindata d’ingresso
  • la sostituzione della porta da garage

L’intervento deve avvenire in unità che abbiano un impianto riscaldamento esistente funzionante (o nel caso sia inattivo comunque riattivabile) che delimitano ambienti o vani non riscaldati.

Questi interventi devono rispettare i requisiti tecnici ed economici richiesti dal Decreto Requisiti Ecobonus pubblicato il 6 agosto 2020 ed entrato in vigore il 5 ottobre 2020 (maggiori informazioni le trovi cliccando qui >)

Per quanto riguarda il tipo di edificio possono accedervi – oltre che quelli residenziali – anche quelli ad uso strumentale, a patto però che l’immobile sia sempre riscaldato!

Per poter usufruire della detrazione è necessario sostenere le spese con bonifico bancario o postale parlante, riportante la causale adatta per gli “interventi di risparmio energetico L. 63-ECOBONUS“.

In alternativa alla detrazione diretta delle spese in 10 anni dalla propria capienza IRPEF, è possibile cedere il credito maturato ad un ente finanziario (banca o posta) o a enti terzi, oppure chiedere direttamente lo sconto immediato in fattura applicato dal fornitore.

Se sei a caccia di risposte a dubbi o domande puoi leggere le nostre FAQ (più di 50) che ci hanno rivolto molte persone andando qui >

Bonus Casa 50%: come rinnovare casa con il bonus ristrutturazione al 50%

Negli ultimi mesi è senza dubbio la detrazione più appetibile e più richiesta: sto parlando del Bonus Ristrutturazione al 50%.

Si tratta dell’agevolazione al 50% della spesa sostenuta da ripartire sempre in 10 quote annuali di pari importo, con tetto massimo di spesa pari a 96.000 € per unità immobiliare, che riguarda gli interventi di recupero del patrimonio edilizio esistente.

Quali sono gli interventi che possono rientrare in questa detrazione?

Rispetto all’ Ecobonus possono accedere:

  • gli interventi di manutenzione straordinaria
  • restauro e risanamento conservativo
  • ristrutturazione edilizia

Tutti interventi che necessitano di essere eseguiti con la richiesta e presentazione di un titolo abilitativo ( Cila, Scia o Permesso di Costruire a seconda dei casi )

Gli interventi di manutenzione ordinaria e le aziende ne restano esclusi.

Vale solo per gli immobili ad uso residenziale e non è necessario che questi siano riscaldati!

Possono beneficiarne infissi e porte?

Rientrano nel bonus casa al 50% la sostituzione di:

  • Finestre comprensive di infissi
  • Schermature solari e/o chiusure oscuranti
  • La sostituzione della Porta blindata e delle porte interne
  • La sostituzione della porta da garage

Per poter usufruire della detrazione è necessario sostenere le spese con bonifico bancario o postale parlante riportante la causale adatta per gli “interventi di recupero del patrimonio edilizio esistente ART. 16-BIS TUIR”.

In alternativa alla classica detrazione in 10 anni dall’IRPEF è possibile sempre optare per la cessione del credito o allo sconto immediato in fattura.

Questo è il motivo valido che hanno fatto sì che fosse una delle detrazioni più richieste nell’ultimo periodo.

Maggiori chiarimenti li trovi nelle nostre FAQ Bonus Casa 50% che puoi leggere qui >

Integrato al Bonus Casa al 50% c’è anche un ulteriore bonus di cui pochi (o quasi nessuno) ne parla: il Bonus Sicurezza!

Riguarda esclusivamente tutti quegli interventi (che vanno dalla manutenzione ordinaria alla ristrutturazione) finalizzati a prevenire il rischio di compimento degli atti illeciti (maggiori informazioni qui >) le cui spese sostenute possono essere portate in detrazione in 10 anni (non accede alla cessione del credito o allo sconto immediato in fattura)

Bonus Facciate 90%: come può aiutarti a rinnovare l’estetica della tua abitazione

Insieme al Bonus Casa il Bonus Facciate rappresenta la detrazione più importante, seconda solo al Superbonus in quanto consente in una detrazione pari al 90% delle spese sostenute dalla capienza IRPEF in 10 anni (in alternativa con cessione del credito o sconto immediato in fattura) senza alcun tetto massimo di spesa (al contrario di tutte le altre detrazioni!)

Non vado nel dettaglio in quanto questo è sì un bonus per porte e finestre, ma che nel nostro caso per il tipo di interventi strettamente correlati non mi riguarda.

Ma se vuoi maggiori informazioni ti invito a leggere la Guida Dell’Agenzia Delle Entrate qui >

Sono sicuro che ti sarà di aiuto 😀


Da come hai potuto capire sono tante le opportunità che potresti utilizzare per migliorare la situazione attuale nella tua abitazione.

Ma senza l’aiuto di professionisti qualificati diventa complicato capire e di conseguenza scegliere le migliori detrazioni che possono aiutarti e fare al caso tuo.

📌 Sono diversi anni che nel mio settore aiuto le persone ad ottenere i migliori risultati massimizzando l’investimento senza sprechi di denaro grazie all’utilizzo corretto delle detrazioni.

✅ Lo faccio attraverso un metodo testato e collaudato con la quale sarò nelle condizioni di dirti in base alla tua situazione quale bonus per la casa è il più adatto per le tue esigenze e in che modo usufruirne a pieno i vantaggi!

🔴 Basta veramente poco a perdere le detrazioni: un errore dal punto di vista burocratico, fiscale o economico in questi casi fa davvero male!

Perché rischiare quindi di affidarsi ad una persona che non ne sa niente sulle detrazioni, e che parla soltanto per sentito dire?

👉 Ascolta il mio consiglio e valuta ora la possibilità di affidarti a noi e poter usufruire del metodo che ho creato affinché anche tu possa ottenere i massimi risultati senza commettere errori sotto ogni punto di vista.

Clicca qui sotto e leggi la pagina di presentazione >>

Ciao e a presto.

L’autore

Francesco Avitaia.

Se preferisci puoi contattarmi sui canali social

FRANCESCO AVITAIA

“Aiuto le persone a vivere la casa in modo più confortevole con la scelta consapevole delle loro nuove finestre”

Se vuoi conoscerci meglio clicca qui <-

Se vuoi restare aggiornato e ottenere informazioni e contenuti gratuiti ==>> clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter

Possono interessarti anche questi ultimi articoli del blog

Se ritieni possa essere utile a qualcuno condividi l’articolo sui canali social cliccando qui sotto

5 6 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ciao! Come possiamo aiutarti? Siamo pronti a parlare con te in qualunque momento.
Invia su WhatsApp