FAQ Ecobonus 50%

E’ ufficiale! L’ecobonus 50% è stato ufficialmente prorogato fino al 31 dicembre 2021 con la nuova legge di bilancio 2020.

Per una maggiore chiarezza consulta pure le nostre FAQ ECOBONUS 50%, dove troverai la risposta a tantissimi dubbi e sulle domande più frequenti:

Posso usufruire della cessione del credito anche per l’ecobonus 50%?


Certo, previo accordo preliminare e alle condizioni proposte, puoi cedere il credito maturato ad una Banca, Posta o altro intermediario finanziario come le assicurazioni o gli istituti finanziari.

Qual’è il tetto massimo di spesa per la sostituzione degli infissi con Ecobonus 50%?


Il tetto massimo di spesa è sempre di € 60.000,00 per la sostituzione degli infissi nella singola unità immobiliare.

Se in passato ho già usufruito della stessa agevolazione, posso nuovamente usufruirne dopo diversi anni?


Certo, a patto che l’intervento che beneficia dell’agevolazione, sia migliorativo dal punto di vista energetico e rispettare tutti i requisiti tecnici e fiscali richiesti.

La sostituzione del cassonetto, è detraibile con l’Ecobonus 50%?


Si, rientra nell’ecobonus a patto che vengano rispettati i valori limiti di trasmittanza termica come per gli infissi.

L’IVA è agevolata nel caso voglia accedere alla detrazione?


Per capire quale sia la giusta aliquota IVA, ogni caso va sempre analizzato, perché sono tante le variabili che determinano l’applicazione di un IVA agevolata su infissi e accessori.

Si consiglia sempre una consulenza personalizzata a riguardo.

Occorre un titolo abilitativo per poter accedere all’ecobonus 50%?


Gli interventi che danno accesso all’ecobonus, rientrano tra quelli in manutenzione ordinaria. Per cui non è richiesto alcun titolo abilitativo diverso dalla Visura Catastale ( se richiesto e necessario )

Devo aprire una CILA per poter accedere all’ecobonus?


Assolutamente no! La CILA ti dà accesso agli interventi di manutenzione straordinaria o ristrutturazione. Nel caso della manutenzione ordinaria non occorre che tu richieda un titolo abilitativo!

Voglio cambiare una portafinestra che attualmente è a 3 ante e sostituirla con un’altra a due ante scorrevoli. Posso beneficiare dell’ecobonus?


Il cambio della tipologia dei serramenti ( ovvero da 3 a due ante ), in molti casi si configura come intervento di manutenzione straordinaria che dovrebbe essere supportato dalla presenza di un titolo abilitativo come una Cila o Scia.

La risposta è quindi sì ma in presenza di un titolo abilitativo.

Ho una finestra da 50 x 50 che diventerà una portafinestra da 80 x 200. E’ possibile metterla in detrazione nonostante vengano modificate le misure?


Assolutamente no! La detrazione per ecobonus riguarda la sostituzione di infissi esistenti con dei nuovi delle stesse misure.

In quanto tempo si detrae la spesa?


La spesa sostenuta viene ripartita e detratta dal tuo reddito IRPEF sulla dichiarazione dei redditi in 10 quote annuali di pari importo.

Qual’è la documentazione da conservare per usufruire della detrazione?


In caso di controllo da parte di ENEA occorre conservare la seguente documentazione:

  • copia delle fatture relative alle spese sostenute
  • copia dei bonifici effettuati ( allegati alle fatture )
  • comunicazione di avvenuta trasmissione della pratica ENEA ( codice CIPD )

Limiti di spesa per le schermature solari: sono comprese in quelle degli infissi o è a parte?


Il limite di spesa per le schermature solari è di € 60.000,00, da aggiungersi a quello degli infissi: il tetto massimo di spesa detraibile per infissi+schermature è quindi di € 120.000,00.

Sostituzione di infissi in un immobile non riscaldato: è un intervento che gode dell’ecobonus?


Si applicano le detrazioni per ecobonus sugli interventi presso immobili riscaldati che delimitano ambienti non riscaldati.

Devo sostituire degli infissi in PVC a 5 camere con vetro camera 4+16+4 basso emissivo e vorrei usufruire dell’ecobonus. Siccome allora i valori termici degli infissi forniti erano già piuttosto bassi, posso beneficiare della detrazione?


Sì a patto che i valori dei nuovi infissi siano più bassi di quelli forniti a suo tempo e che rispettino i valori di trasmittanza dell’allegato A del Decreto Requisiti Tecnici.

Come devono essere pagate le fatture per usufruire dell’ecobonus? Sono validi i bonifici bancari o postali?


Le fatture devono essere pagate con bonifico parlante, con la causale “ECOBONUS”, in maniera tale che la banca, o la posta, possano applicare la ritenuta dell’8% e comunicare all’Agenzia Delle Entrate la messa in detrazione della spesa.

La porta blindata può essere detratta con l’ecobonus?


Si a patto che separi un ambiente riscaldato da uno non riscaldato e rispetti i valori di trasmittanza termica come da Decreto Requisiti Tecnici.

In un intervento di fornitura e posa di infissi, a quanto ammonta il massimale di spesa al m²?


Dipende dalla zona climatica dove verranno installati i serramenti. Se in zona climatica A, B o C il massimale è di € 550,00/m², per le zone climatiche D, E ed F il massimale è di € 650,00/m²

Come faccio a rientrare nei massimali specifici dell’allegato I?


Un professionista è sicuramente in grado di poterti “risolvere” questo limite. Noi di AVITAIA STORE abbiamo creato un metodo specifico con cui attraverso delle procedure specifiche saremo nelle condizioni non solo di dirti se la fornitura sarà completamente detraibile, ma anche di garantirti il risultato con i tuoi nuovi serramenti!

CLICCA QUI PER SCOPRIRE DI PIU’ >

Voglio usufruire dell’Ecobonus per la sostituzione dei miei infissi. La congruità dei prezzi viene stabilita dal prezziario regionale?


Gli interventi che beneficiano dell’Ecobonus, devono rispettare i limiti di costo specifici al m² imposti dall’Allegato I del Decreto Requisiti Tecnici del 6 ottobre 2020.

L’eccedenza nei massimali dei costi al m² dell’allegato I, può essere agevolata con altre detrazioni?


Assolutamente no! La spesa che non rientra nei massimali non è detraibile in alcun modo.

Ho acquistato infissi ed accessori con Ecobonus da un serramentista il quale mi ha detto che questi non hanno alcun limite di detraibilità specifico, ma solo massimo. Qualora abbia messo un’importo fuori dai massimali, chi è il responsabile?


Qualora venga accertato un’importo non interamente detraibile il responsabile saresti tu che sei il beneficiario, che poi a tua volta potrai rivalerti sul serramentista che ha messo in detrazione un importo superiore ai massimali e quindi non detraibile.

L’ENEA indica tra gli interventi agevolabili, anche la sostituzione delle schermature solari. A che cosa fa riferimento?


Per schermature solari si intendono tutti quei sistemi “mobili” in grado di regolare l’ingresso della luce come delle tende filtranti, frangisole o veneziane integrate.

Quali limiti devono rispettare i serramenti per poter beneficiare dell’Ecobonus?


I nuovi serramenti devono rispettare i valori di trasmittanza termica dell’Allegato A, e i limiti di costo specifici stabiliti dall’Allegato I del Decreto Requisiti Tecnici.

L’allegato I va applicato anche per il superecobonus?


Non bisogna confondere: i prezziari regionari sono ad uso esclusivo per il superbonus, mentre l’allegato I è per l’Ecobonus normale al 50%.

La sola sostituzione degli infissi esistenti, con dei nuovi più isolanti, permette l’accesso all’ecobonus?


Certo che si, fermo restando il rispetto di tutti i requisiti come già approfonditi nelle precedenti FAQ.

Le tende interne sono detraibili?


L’ENEA esclude la detraibilità delle tende poste all’interno di una vetrata, in quanto non porterebbero a nessun miglioramento energetico.

Le porte interne, usufruiscono della detrazione?


Le porte interne non sono dei manufatti che portano ad un miglioramento dal punto di vista energetico.

E’ possibile usufruire dell’Ecobonus su un immobile di nuova costruzione?


La detrazione si applica per gli interventi effettuati negli edifici esistenti, e che comportano un miglioramento energetico.

L’Ecobonus è applicabile alla fornitura e posa di serramenti che non compaiono nella piantina catastale?


Gli interventi di sostituzione dei serramenti, sono agevolabili solo in sostituzione di quelli già esistenti e regolarmente accatastati.

Se si sostituisce un serramento che non era accatastato, equivale a commettere un abuso edilizio.

Nel momento in cui ho terminato i lavori di sostituzione dei miei serramenti, chi deve fare la pratica ENEA?


L’elaborazione della pratica ENEA è sempre un onere del committente, che dovrà affidarsi ad un tecnico abilitato di fiducia.

La sostituzione di una persiana in PVC con una nuova in alluminio rientra nell’ecobonus?


Sì a patto che la nuova persiana abbia una resistenza termica aggiuntiva superiore rispetto a quella sostituita.

Devo sostituire una veranda regolarmente accatastata in un immobile con categoria catastale C2. Posso utilizzare l’ecobonus 50%?


Si a patto che la veranda separi un ambiente riscaldato da uno non riscaldato e rispetti i requisiti termici richiesti.

Una veranda interna può godere delle agevolazioni per ecobonus?


Deve esserci sempre il requisito che separi un ambiente riscaldato da uno non riscaldato.

E’ possibile accedere allo sconto in fattura anche se chi acquista è un’azienda?


Anche le aziende, come i privati, possono accedere all’ecobonus.

Ci sono possibilità che l’Ecobonus venga prorogato al termine del 2021?


Questo potremo scoprirlo solo con la legge di bilancio 2021 di fine dicembre 2021 😉

Risorse utili e gratuite

Guida alle agevolazioni di risparmio energetico – Marzo 2019

Decreto Requisiti Tecnici del 6 agosto 2020

FAQ Ecobonus 50% – ENEA


📍 Se devi sostituire i tuoi infissi – sfruttando al massimo i vantaggi che puoi ottenere con l’ecobonus 50% – parti da una consulenza preliminare del tuo caso specifico!

📌 Ascoltando le tue esigenze saremo nelle condizioni di poterti assistere in tutte le fasi per poter scegliere tranquillamente i tuoi nuovi serramenti senza commettere errori!

Non dovrai preoccuparti di nulla! Penseremo a tutto noi.

Clicca qui sotto per richiedere subito un’analisi preliminare per capire se il nostro metodo faccia al caso tuo

L’autore

Francesco Avitaia.

Se preferisci puoi contattarmi sui canali social

FRANCESCO AVITAIA

Aiuto le persone ad ottenere i risultati che desiderano dalle loro nuove finestre grazie ad un metodo di lavoro testato e garantito.

Se vuoi conoscerci meglio clicca qui <-

Se vuoi restare aggiornato e ottenere dei contenuti gratuiti ==>> clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter

5 13 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments