Serramenti minimal: cosa sono?

Avrai sentito tanto parlare di questi infissi, non è vero?

Minimal, tutta luce, come vengono comunemente definiti.

Si trattano di serramenti che offrono degli ulteriori vantaggi rispetto a degli infissi “standard”:

  • Hanno profili più piccoli, sia del telaio fisso che dell’anta mobile. Ciò garantisce una maggiore superficie vetrata, e quindi più luce in entrata. ( mediamente il 15% in più )
  • Sono infissi più belli da vedere, soprattutto se affacciano a ridosso di un panorama.

Ma quali sono i materiali più indicati per questi serramenti?

ALLUMINIO

Sempre meglio se a taglio termico. L’alluminio è la lega metallica più resistente a livello meccanico che si possa usare per gli infissi. E’ rinomato per la realizzazione di scorrevoli di grandi dimensioni e profili sottili, comunemente conosciuti come “scorrevoli panoramici”.

LEGNO

Il legno lamellare ha una buona resistenza meccanica ed è adatto per la realizzazione di questo tipo di serramenti. Anche il legno alluminio sarebbe una scelta che unisce design e comfort in casa.

Il PVC ( plastica ) data la scarsa resistenza del materiale, e quindi poca resistenza meccanica, ha bisogno di profili di grossi spessori per contenere i rinforzi in acciaio per garantirne la tenuta statica. Sono poco consigliati per la realizzazione di serramenti minimal, anche se ci sono aziende che comunque propongono e producono infissi in PVC con profili ridotti. Ma sarebbero serramenti di minor resistenza e tenuta, perché i rinforzi in acciaio nell’anta mobile vengono tolti così da poter realizzare il profilo più piccolo.

Hanno un costo diverso dagli altri, ma per quello che offrono può valerne la pena, soprattutto se hai delle esigenze e vorresti una soluzione ai tuoi problemi.

Per qualunque dubbio o domanda lasciaci un commento, ti risponderemo il prima possibile.

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
WhatsApp chat